A Deauville vince Vadim Kursevich!

6 febbraio 2012. Sembrava si dovesse fare ancora più lunga di quanto lo era già. Eravamo alla dodicesima ora di gioco, spesso dominato dal bielorusso Kursevich.

L'articolo

Condividere su Facebook Condividere su Twitter Segui il nostro RSS Feed Seguici su YouTube

E' stato proprio lui ad aver giocato più aggressivamente degli altri, rischiando e sbagliando, come quando ha fatto il call da 1 milione con A4, ma anche rischiando e vincendo, come con 6♥3♥, le carte della vittoria finale.

Vadim Kursevich Winner of EPT Deauville Season 8

Ricapitoliamo prima il gioco che ha portato all'assegnazione del titolo. Si partiva a mezzogiorno in otto giocatori al tavolo, in stragrande maggioranza francesi, ma anche con il nostro grande Luca Pagano. C'è un po' di rammarico per l'ennesima vittoria sfiorata, ma si tratta comunque del 20° piazzamento a primi al EPT per Luca. Complimenti! Tutto questo il giorno dopo l'anuncio ufficiale di PokerStars, che il Main Event tornerà quest'anno a Monte Carlo, una notizia che circolava da qualche tempo.

Il primo ad uscire è stato l'irlandese Mick Graydon, partito da short stack a questo tavolo finale. Il settimo, invece, è stato proprio il nostro Pagano, che si porta a casa 110mila €. La mano che nuovamente condanna l'italiano è A♣J♠, che non migliora col board e perde al 9♥9♠ di Vuong Than Trong. Dopo di loro è toccata in ordine a Olivier Rogez, Bruno Jais, Yorane Kerignard, Vuong Than Trong - tutti loro francesi. Così, è iniziato il heads up tra il rappresentante della Francia Paul Guichard e il bielorusso Vadim Kursevich.

Nonostante l'alto livello dei bui, lo small ball giocato da entrambi prometteva uno scontro lunghissimo. I commentattori hanno previsto in diretta (che avete potuto seguire dal nostro sito nella sezione dedicata alle dirette dei tornei di poker), che il heads up sarebbe terminato verso le due di notte. Infatti, pochi minuti dopo e ancor prima della mezzanotte si è risolto tutto con questa mano: Kursevich 6♥3♥ con la quale mini-raisa su Guichard, che risponde con il 3-bet avendo 5♠5♥. Il board 5♦7♥J♠ - il secondo punta la metà del pot e Vadim chiama. Turn è 9♥ e il bielorusso pusha all in con i progetti di colore e scala, il francese, invece, che ha floppato il tris fa un call quasi istantaneo. Al river arriva 8♣, che chiude la scala e assegna la vittoria.

Una vittoria meritata e un secondo piazzamento importante per Vadim, che si era già piazzato 3°, lo scorso anno al EPT Main Event di Berlino. La prossima tappa èEPT Copenhagen, in programma dal 20 febbraio. Questo è invece il payout di questa:

Di JP, 27 gennaio 2012